L'ultimo bambino nel bosco



“THE LAST CHILD IN THE WOOD”

“L'ultimo bambino nel bosco” è il titolo del libro scritto da Richard Louv su come “salvare I nostri bambini dal deficit di mancanza di natura”.
Richard Louv, è presidente e fondatore di “Children and Nature Network” nonché giornalista del Time e New York Times, il suo libro riguarda l’effetto della natura sui bambini che presentano problematiche di diverso tipo.
In base agli studi il numero delle ore dedicate all’educazione fisica nelle scuole è in diminuzione. Il distacco crescente tra la formazione scolastica ed il mondo dall'attività fisica, coincide non solo con la diminuzione della qualità di vita e l’aumento dell'obesità infantile ma anche con una peggioramento dei risultati scolatici.
Mentre lo sviluppo corporeo è evidentemente il prodotto dell'esercizio fisico, il benessere mentale e la capacità di concentrazione sono collegati alle esperienze vissute in ambiente naturale.

Gli studi suggeriscono che la natura può essere utile come terapia per ADHD (Sindrome da deficit di attenzione e iperattività), arrivando a la terapia farmacologica ed il trattamento comportamentale. Alcuni ricercatori raccomandano che i genitori e gli educatori dei bambini con ADHD dovrebbero mettere aumentare le proposte che si basano su esperienze naturali; soprattutto praticate in luoghi “verdi”. Le attivita migliorano l'attenzione e riducono al minimo i sintomi del disturbo. Questi studi hanno ispirato l'utilizzo del concetto di “Deficit di mancanza di natura” che ci aiuta a capire meglio quello che molti di bambini provano, anche se non hanno una diagnosi di ADHD.